Cucina, musica, viaggi e decoupage...

lunedì 12 gennaio 2009

Rieccomi....

Sono tornata!!!!!!

Innanzitutto buon anno a tutti....com'è iniziato il vostro 2009? Il mio, neve a parte, direi piuttosto bene...ma di questo parliamo dopo!
Per quanto riguarda la mia assenza delle ultime settimane....beh, niente di grave, sono stata semplicemente travolta dagli eventi! Nel senso che la settimana precedente al Natale è stata tutta un LAVORO LAVORO LAVORO durante il giorno, un INFORNA SFORNA di biscotti per i cesti che dovevo preparare, TEMPERA cioccolato per le praline, cene da organizzare, ultimi regali da comprare....insomma un INFERNO! Sono arrivata al giorno di Natale che il mio corpo urlava a pieni polmoni.....RIPOSO....e infatti tutto questo stress si è scaricato con un bel herpes....grande come una casa......poi per non farmi mancare niente è arrivata anche la febbre....insomma......un disastro! Il prossimo anno mi organizzo meglio!
Mi spiace perchè volevo farvi vedere tutte le cosine che ho preparato.....ma inserire adesso un post natalizio mi pare fuori luogo....vuol dire che vi farò vedere le singole cose un pò alla volta!
Veniamo al 2009....dicevo che è iniziato bene! Tutto tranquillo e regolare ma con una scintilla......sabato 10 ho iniziato un corso "Basi di pasticceria" presso la Scuola della Cucina Italiana.....regalo natalizio di mio marito!
Vi giuro che venerdì sera ero agitata come una bambina il primo giorno di scuola, la notte ho perfino fatto fatica a dormire......ihihihih!!!!
Ho trovato un bellissimo ambiente e, una graditissima sorpresa.....una mia compagna di corso è Anna di Il ricettario di Anna.....mi sembrava di averla riconosciuta da subito, però non ero sicura, poi da alcuni dettagli che sono saltati fuori durante il corso ho avuto la conferma! Molto simpatica e alla mano!!!!!!
Nella prima lezione del corso abbiamo trattato:

- pasta frolla

- pasta sfoglia

- crema pasticcera

- crema al limone

- meringa

e abbiamo realizzato una crostata di frutta fresca e una crostata alla crema di limone meringata!

E' vero che sono cose che già conosco ma per me lo scopo di questo corso è quello di "carpire" dei trucchi......veder realizzare da mani esperte cose che già conosco e poi mi piacerebbe riuscire a capire come risolvere vari problemi in cui mi imbatto durante la realizzazione di un dolce.....e poi la pasticceria è talmente complessa che non si finisce mai di imparare!

Direi che il primo esperimento ha funzionato.....ieri ho realizzato la frolla seguendo le indicazioni che ci ha dato il nostro decente di sabato, Fabio Asti, e devo dire che non mi è mai venuta una frolla così spettacolare........ho fotografato mentalmente il movimento delle sue mani durante tutta la realizzazione della frolla e ho cercato di replicarla a casa......ho ottenuto una frolla, bella compatta, che si è stesa a meravilglia senza attaccare...uno spettacolo!!!! Una cosa è leggere come eseguire un certo movimento delle mani, un'altra è vederlo dal vivo!!!!!
Ho unito questa voglia di mettere subito in pratica quanto appreso con la voglia di provare una crostata vista sul libro di Sadler "Menù per quattro stagioni"........ho unito le due cose e ne è venuto fuori un dolce davvero niente male...


CROSTATA CON CREMA SOFFICE E FRAGOLE

Una premessa: le fragole non sono esattamente "DI STAGIONE", però ho travato queste belle fragole dal fruttivendolo e non ho saputo resistere (visto anche il prezzo decisamente abbordabile.....non ricordo da dove arrivano, ma ovviamente da qualche paese caldo....una volta ogni tanto si puù fare uno strappo alla regola no!?!?


Per la frolla:

250 gr di farina 00
150 gr di burro a temperatura ambiente
100 gr di zucchero
2 tuorli
scorza di limone

Per la crema:
100 gr di latte
una puntina di vaniglia bourbon in polvere (o mezza stecca)
3 tuorli
50 gr di zucchero
150 gr di panna fresca
5 gr di gelatina in fogli
un bicchierino di Calvados (o liquore a scelta)

Per la gelatina:

200 gr di fragole
100 gr di zucchero
un bicchierino di Calvados
8 gr di gelatina

In più:
150 gr di cioccolato bianco
400 gr di fragole

Preparare la frolla: versare la farina sulla spianatoia, al centro unire le zucchero e la buccia grattugiata di mezzo limone, quindi spezzattarci sopra il burro e intridere bene il tutto usando le dita, con un movimento dal passo verso l'alto.
Quando risulta un impasto granuloso aggiungere i tuorli e impastare il tutto molto velocemente. Avvolgere nella pellicola e far riposare in frigo per almeno 1 ora (io l'ho fatta sabato pomeriggio e l'ho poi utilizzata domenica).

Quando è ben fredda riprendere la pasta, spolverarla di farina e dare una velocissima impastata, a questo punto schiacciarla con le dita e poi battendo con il mattarello per appiattirla il più possibile....quindi stenderla sottile sempre spolverandola bene di farina. Posizionare nella tortiera, rifilare i bordi passando il mattarello sulla tortiera e mettere ancora a riposare in frigo per almeno 10 minuti.

Nel frattempo accendere il forno a 180°, quindi riprendere la pasta, coprire la base con fagioli (o altro peso, per non farla gonfiare in cottura) e mettere subito in forno per circa 20 minuti.
Far raffreddare.

Per la gelatina: mettere a bagno la gelatina. Lavare e tagliare a pezzetti le fragole e frullare con lo zucchero. Passare al setaccio e diluire con il liquore. Scaldare qualche cucchiaio della salsa e far sciogliere la gelatina ben strizzata, quindi unire al resto della salsa e amalgamre bene. Lasciare a temperatura ambiente per far addensare.

Per la crema soffice: mettere a bagno la gelatina. Sbattere i tuorli con lo zucchero, intanto far bollire il latte con la vaniglia. Versare a filo il latte sui tuorli, amalgamare bene quindi rimettere sul fuoco portando a 85° circa (non far bollire!!!!). Passare al setaccio, allungare con il liquore e far raffreddare fino circa a 25°. Nel frattempo montare la panna e amalgamarla delicatamente alla crema.

Riprendere il guscio di frolla, spennellarlo con parte del cioccolato bianco fuso a bagnomaria (questa operazione serve per sigillare e proteggere la pasta dall'umidità della crema...così rimane croccante!). Lavare le fragole e tagliarle a rondelle. Disporle sulla base della crostata e ricoprire bene con la crema livellando con il dorso di un cucchiaio. Mettere in frigo per circa 30 minuti.

Riprendere la torta, coprire con la gelatina (che sarà semi fluida) e decorare a piacere con il cioccolato bianco.



La miglior crostata che abbia mai realizzato....la frolla è stupenda: quando vuol dire realizzare una cosa con la tecnica corretta....con piccoli accorgimenti ottieni grandiosi risultati! Non vedo l'ora che sia sabato prossimo...tratteremo LA PASTICCERIA SALATA!!!

17 curiosoni:

Claudia ha detto...

Bentornata!!!!! e tantissimi auguroni anche a te!!! A me sembra sia iniziato abbastanza bene.. non voglio parlare... Complimenti per il corso che hai iniziato... brava posta posta che così carpiamo anche noi qualche trucchetto! Questa crostata è semplicemente afvolosa!!!! Un bacione...

Mary ha detto...

ben tornata e complimenti certo dev'essere fantastico frequentare un corso e imparare cosi tanto , brava baci!

Jelly ha detto...

Ciao e buon anno anche a te!
Che bel regalo ti ha fatto tuo marito! Anche a me piacerebbe partecipare ai corsi della Cucina Italiana.
Una domanda: in questi corsi si osserva solo, non si sperimenta nulla personalmente?
Baci.

Barbara ha detto...

Bentornata, auguri e complimenti per la crostata: mi hai fatto venire l'acquolina in bocca e la voglia di provarla!!! Grazie!

elisa ha detto...

sembra davvero ottima questa crostata..per il resto spero che tu ora stia meglio..un bacione!!

Simo ha detto...

Che torta fantastica e che bel corso! Aspettiamo tante dritte e tanti segreti di cucina.........
ciaooo!

Roxy ha detto...

Grazie Claudia....baci!

Mary è bellissimo! Baci

Jelly ogni "alunno" realizza parte delle ricette proposte seguendo le indicazioni del docente, anche se in effetti il grosso del lavoro lo fa lui! Baci

Barbara merita un assaggio! Baci

Elisa ora è tutto ok, grazie! baci

Simo spero di apprendere il più possibile! baci

Lady Cocca ha detto...

Bentornata...hai fatto benissimo questi corsi di cucina sono delle bellissime esperienze...lo scorso anno anche qui da me ne organizzarono uno di pasticceria natalizia ed è stato stupendo confrontarsi con veri cuochi e pasticceri...peccato che questo Natale non è stato riproposto avrei partecipato volentieri...bravaaaaa
ciao Lady cocca

Roxy ha detto...

Grazie Lady Cocca...hai proprio ragione....io potrei rimanere incantata a guardare un cuoco al lavoro per ore ed ore senza mai stancarmi! Baci

CoCò ha detto...

Ma che splendida crostata fa venire l'acquolina in bocca

Roxy ha detto...

Grazie Cocò.... baci

Rossa di Sera ha detto...

Roxina, sei tornata!! Bene, spero che ci farai vedere sia i piattini di Natale sia i segreti imparati nel corso!
Che buona la tua crostata!. Mi sa che la farò molto presto!..

Baci!

Roxy ha detto...

Rossa di Sera grazie.....la crostata merita proprio! Baci

Dolcetto ha detto...

Bentornata cara Roxy, buon anno anche a te!
La crostata è slurposissima!

Gunther ha detto...

bentornata e sopratutto che rorta è invantevole, come resistere?

anna ha detto...

Ciao Roxy...ci si vede sabato! Non vedo l'ora...un abbraccio :D

Roxy ha detto...

Grazie Dolcetto, grazie Gunther! Buon we....

Anna....ho già iniziato il conto alla rovescia! A sabato!