Cucina, musica, viaggi e decoupage...

martedì 17 novembre 2009

Una torta d'Autore

Eccomi con la ricetta della torta di cui vi avevo anticipato nel post precedente. Vi dicevo che per questa torta ho "scomodato" ben due grandi Maestri ed una strepitosa Allieva.......sto parlando di Sal De Riso, Maurizio Santin e Pinella.
Si tratta di una classicissima torta doppio strato con pan di spagna (alle nocciole), crema alla vaniglia e al cioccolato: il pan di spagna è una ricetta di De Riso ed arriva direttamente dal suo nuovo libro "Dolci in famiglia" ed. Rizzoli (ancora più bello del primo), la crema l'ho presa dal blog di Pinella...l'autrice parte dalla crema pasticcera di Santin e l'alleggerisce con panna montata, infatti Pinella la chiama "Crema leggera alla vaniglia"

Il risultato è stato sublime: questa torta l'ho preparata per il compleanno della nostra "Maestra di decoupage".....insomma tre Maestri per festeggiare un'altra Maestra.
Devo dire che è stata mooolto apprezzata!!!!


Veniamo alla ricetta


Per il pan di spagna alle nocciole
di Sal De Riso
(ho aumentato di una mezza dose la ricetta orginale, ma se volete andare tranquilli quando la tagliate raddoppiatele: io vi riporto le quantità originali e in rosso tra parentesi le mie)

60 gr di tuorlo d'uovo (80 gr.)
60 gr di zucchero (80 gr.)
105 gr di albume (140 gr)
25 gr di farina 00 (33 gr)
65 gr di nocciole in polvere tostate (86 gr)

Montate con l'aiuto di una frusta elettrica (io ho messo tutto nel Ken) i tuorli d'uovo con metà dello zucchero per circa 5 minuti.
A parte montate a neve ferma gli albumi con l'altra metà di zucchero. Setacciate la farina e mescolatela con le nocciole in polvere tostate. Quando le due masse di tuorli e albumi saranno ben montate unitele tra loro e incorporate con un cucchiaio a spatola la miscela di farina e nocciole. Versate il composto in una tortiera di 24 cm di diametro e almeno 4 di altezza imburrata e infarinata e fate cuocere in forno preriscaldato a 190-200° C per circa 20 minuti (nel mio caso 30 minuti).


Crema leggera alla vaniglia di Pinella

Crema pasticciera di M.Santin
8 tuorli
250 gr di zucchero
80 gr di farina
1 litro di latte

Per completare la mousse:
una bacca di vaniglia
4 fogli e mezzo di colla di pesce da 2 gr
500 gr di panna fresca
+ 250 gr di cioccolato fondente al 70%

Mettere a bollire il latte con la metà dello zucchero. Aggiungere la bacca della vaniglia tagliata per il lungo e lasciare in infuzione. Nel frattempo, montare leggermente i tuorli con lo zucchero restante, versare la farina ma non lavorare troppo il composto. Versare una parte di latte per sciogliere la montata e poi versare in un colpo solo tutto nel rimanente latte. Amalgamare bene. Rimettere sul fuoco e portare a bollore. Spegnere il fuoco. Nel frattempo ammollare la gelatina in acqua fredda e poi scioglierla in qualche cucchiaio di crema. Travasare il tutto nella crema restante. Passare al setaccio. Dividere la crema in due ed aggiungerci il cioccolato tritato mescolando bene con una frusta per amalgamare bene, Semi-montare la panna. Aggiungerne una cucchiaiata generosa alle due creme e rimescolare per renderle fluide. Quindi aggiungere il resto della panna dividendola nelle due creme e lavorando delicatamente dall'alto verso il basso.


Bagna alla cannella e Amaretto di Saronno:
200 gr di acqua
100 gr di zucchero
1 stecca di cannella
1 bicchierino di Amaretto di Saronno

Far bollire l'acqua con lo zucchero e la stecca di vaniglia finchè lo zucchero risulterà perfettamente sciolto. Far raffreddare quindi aggiungere il liquore.

Comporre il dolce:
Tagliare il pan di spagna in tre dischi. Appoggiare un cerchio sul piatto da portata rivestito con carta forno e appggiare all'interno il primo disco: bagna, strato di crema utilizzando una sac a poche, 2° disco, bagna, altro strato di crema, 3° disco, bagna. Mettere il frigo èer qualche ora.

Per decorare:
panna montata
biscotti al cioccolato (io ho usato i Togo classici e quelli fondenti, altenandoli)
confettini argento
fiori di cialda

Togliere la torta dal frigo, spalmare supeficie e bordi con la chantilly alla vaniglia e rigare la superficie con la chantilly al cioccolato usando un sac a poche con bocchetta a stella. Guarnire con ciuffi di panna montata e i confettini d'argento e i fiorellini. Completare contornando il bordo con i biscottini.

Tenere in frigo a rassodare qualche ora prima di servire.


Davvero fantastica: profumata al punto giusto, sapore armonioso, morbida e delicata.......STRE-PI-TO-SA!
Grazie a tutti e tre i Maestri!

Con questa torta partecipo al contest di Antonella del blog La casetta di cioccolato


Alla prossima!

8 curiosoni:

Mary ha detto...

bellissima la torta!

Barbara ha detto...

Semplicemente spettacolare, brava!

FairySkull ha detto...

che bella e gnam gnam buonaaaa !!!

ilcucchiaiodoro ha detto...

mamma come ne vorrei una fetta in questo momento....

Aiuolik ha detto...

Premesso, che sto per pranzare e che dopo pranzo mi mangerei molto volentieri un pezzo di torta, rispondo alla tua domanda.
Per poter conoscere gli accessi al tuo blog devi avere un programma da aggiungere nel modello (template) del tuo blog. Io (e moltissimi altri) uso questo: http://www.shinystat.com/en/free/info_free.html. Una volta creato l'account e inserito nel tuo blog, potrai sapere quante persone passano a trovarti e come ci sono arrivate :-)

Se ti serve aiuto, contattami via mail ;-)

Rossa di Sera ha detto...

E bellissima!!! Immagino la bontà...
Un bacione!

soleluna ha detto...

Roxi è spettacolare ...la bontà è assicurata dai maestri pasticceri immagino la tua maestra ne sia stata contenta felice weekend Luisa

Roxy ha detto...

Ragazze grazie a tutte!

Aiuolik grazie dell'informazione......installato!Baci