Cucina, musica, viaggi e decoupage...

venerdì 19 febbraio 2010

Vellutata di patate e porcini con gamberi e speck croccante al profumo di tartufo

Ok....ce l'ho fatta......che titolone........
Non so voi, ma io proprio non ne posso più di questo inverno così capriccioso....un giorno nevica, un giorno piove, un giorno è nuvoloso.......ma il sole lo hanno mandato in villeggiatura????? E ve lo dice una che assolutamente non ama l'estate...o per lo meno non i 40° che ti fanno boccheggiare....però proprio non se ne può più! Ma dove sono finite quelle strepitose giornate invernali, fredde ok, ma con un cielo talmente azzurro da farti sentire completamente in pace con il mondo???? Questo è l'inverno che piace a me........
Intanto per consolarmi ho pensato di inaugurare due nuove cocottine appena acquistate con una profumata vellutata.....eccovi la ricetta.
Per 2 porzioni abbondanti:
400 gr di patate al netto degli scarti
100/120 gr di porcini surgelati (oppure freschi)
8 code di gambero congelate (o fresche)
50 gr di speck tagliato a fiammifero
1 cipolla
brodo vegetale
olio evo
olio evo aromatizzato al tartufo (di ottima qualità, il mio arriva direttamente da Acqualagna)
sale e pepe
Se usate gamberi e funghi congelati, fateli scongelare in frigorifero dalla sera precedente.
Fate soffriggere la cipolla tagliata grossolanamente in un cucchiaio di olio evo, quindi aggiungete le patate pelate, lavate e tagliate a tocchetti. Fate insaporire qualche minuto quindi aggiungete i porcini a tocchetti. Fate insaporire qualche minuto quindi coprite con il brodo vegetale caldo e portate a cottura. Ci vorranno all'incirca 30 minuti, poi dipende dalla dimensione delle patate....devono essere morbide ma non sfatte.
A fine cottura aggiustate di sale e pepe quindi frullate il tutto con un frullatore ad immersione.
Nel frattempo pulite i gamberi lasciando attaccata la codina. In una padella antiaderente fate soffriggere i bastoncini di speck fino a farli diventare ben croccanti, toglieteli tenendoli in caldo e nella stessa padella fate saltare i gamberi.
Versate la vellutata nelle cocottine che avrete fatto scaldare in forno, sistemate 4 gamberi per ognuno e lo speck, un filo di olio al tartufo......e via in tavola.
Buonissima, bella morbidsa e profumata....tra l'altro è anche un ottimo piatto unico (infatti per me lo è stato) contenendo sia carboidrati, sia proteine, sia vegetali!


Con questa ricetta partecipo al contest di Imma... TUTTO IN COCOTTE


Prima di salutarvi....comunicazione importante!
Se lunedì 22 febbraio alle ore 21 non sapete che fare, abitate a Milano e hinterland e soprattutto se volete fare la conoscenza di una grande chef.....allora non mancate alla Rassegna di Alta Cucina organizzata dal Comune di Bollate (MI), che si terrà nella biblioteca di Piazza Carlo Alberto dalla Chiesa!
Ah giusto...non vi ho detto chi è lo chef.........fiato alle trombe.......niente popò di meno che.....DAVIDE OLDANI!!!!!!
La rassegna inizia appunto lunedì per terminere a fine maggio e comprende serate a ingresso libero (come questa) ma anche serate su prenotazione e a pagamento....non conosco il resto del programma ma vedrò di informarmi!
Quindi, riepilogando
LUNEDI 22 FEBBRAIO 2010 ORE 21
BIBLIOTECA: PIAZZA CARLO ALBERTO DALLA CHIESA a BOLLATE (MI)
RASSEGNA D'ALTA CUCINA inaugurata da DAVIDE OLDANI
per informazioni: 02/35005512
come direbbe Sconsolata......SONO STATA SPIEGATA!!!!!!
Non mancate....io non mancherò.........ora vi posso augurare buon we!!!!!

6 curiosoni:

minnie ha detto...

Mio marito adora lo speck io zuppe e vellutate... insomma questo piatto accontenta entrambi :)

Roxy ha detto...

Minnie allora non tiresta che provarlo! Baci e buon we

Simo ha detto...

Meravigliosa, non ci sono parole!

Francesca ha detto...

Mitica questa vellutata!! Io poi adoro queste portate, proprio adatte a questo inverno veramente interminabile!! Anch'io non amo il freddo, la neve, la pioggia nostop, come quest'anno... ma prima o poi, finirà!!!!
Franci

Luciana ha detto...

Ciao mi piacciono le vellutate perchè hanno molte varianti, la tua è ottima e molto raffinata...per palati particolari, come quello mio e di mio marito...è veramente buonissima, complimenti...un bacione Luciana

CoCò ha detto...

Che buono in versione cucchiaio potrebbe andare anche per la mia raccolta
Ti aspetto

http://www.saleepepequantobasta.com/2010/02/il-gusto-in-un-cucchiaioper-festeggiare.html

invita anche i tuoi lettori bloggers