Cucina, musica, viaggi e decoupage...

giovedì 30 aprile 2009

I miei strudel per la Pippi!!!!

Eccomi qui proprio a ridosso della scadenza a postare le ricette dei miei strudel che partecipano alla raccolta di Pippi



Si tratta di uno strudel classicissimo alle mele e uno strudel salato alle verdure: entrambi stazionano nel mio computer in attesa di vedere la luce rispettivamente da dicembre e da gennaio.....vi chiederete quindi come mai li posto proprio all'ultimo momento......domanda legittima! E' che era mia intenzione realizzare qualcosa di più originale....ma purtroppo non ce l'ho fatta!!!


Veniamo alle ricette.

STRUDEL CLASSICO DI MELE

La ricetta (soprattutto per la pasta strudel) è un mix delle migliaia di ricette lette in giro.....un consiglio: dividete l'impasto e realizzate due strudel...con queste dosi mi è venuto uno strudel gigantesco e anche difficilemte gestibile....l'ideale sarebbe diminuire le dosi ma non è semplicissimo vista la presenza di un singolo uovo!!!!


Per la pasta strudel:
250 gr di farina
1 uovo
2 cucchiai di olio evo
un pizzico di sale
1/2 bicchiere di acqua tiepida


Per il ripieno:
1 kg di mele non troppo dolci
una manciata abbondante di uvetta
100 gr di burro + qualche fiocchetto in più
100 gr di pane grattugiato
120 gr di zucchero
3 cucchiaini di cannella
una manciata di noci
rum


zucchero a velo

Fate la fontana sulla spianatoia con la farina e al centro mettete l'uovo il sale e l'olio. Amalgamate inizialmente gli ingredienti con una forchetta poi cominciate ad impastare con le mani aggiungendo a mano a mano l'acqua fino ad ottenere una pasta consistente e che non appiccichi alle mani. Formate una palla, ungerla con poco olio e farla riposare coperta almeno mezz'ora in frigorifero.

Nel frattempo preparate il ripieno.
Mettete l'uvetta a bagno nel rum. Sbucciare le mele e tagliarle a fettile sottili (a mano o con una mandolina). Tritate le noci. Fate sciogliere il burro.
Accendete il forno a 200°.
Prendete la pasta e stendetela su un foglio di carta forno spolverato di farina in un rettangolo il più possibile sottile (dicono che una sfoglia tirata a regola d'arte dev'essere talmente sottile che appoggiandola sopra ad un foglio di giornale lo si dovrebbe riuscire a leggere!!!!!). Ungete la sfoglia con metà del burro fuso, cospargete il pane grattugiato, poi sistemate in ordine le fettine di mele, spolverate con la cannella, aggiungete l'uvetta ben strizzata e le noci tritate. Distribuite qualche fiocchetto di burro sulla superficie del ripieno. Arrotolate lo strudel aiutandovi con la carta forno, sigillate bene i bordi e spennelate sulla superficie il burro fuso rimasto. Trasferitelo (con la carta) su una teglia e fate cuocere per circa quaranta minuti.
Una volta freddo cospargetelo con zucchero a velo.

Io l'ho portato a cena a casa di amici e l'ho accompagnato ad una crema inglese profumata alla vaniglia....mi spiace non potervi far vedere la porzione con la crema perchè non ho fatto nessuna foto....tra l'altro anche la foto dello strudel non è che sia propio il massimo.....insomma a livello fotografico è un vero disastro.......
*******
STRUDEL SALATO ALLE VERDURE



Per quanto riguarda lo strudel salato, ho invece optato, per l'involucro con la pasta sfoglia....e precisamente la mia PRIMA PASTA SFOGLIA, quella della Scuola della Cucina Italiana!
Un lavoraccio, però la soddisfazione è immensa!
Visto appunto il lungo lavoro che richiede ho preferito fare una dose generosa: circa 2,5 kg .....poi me la sono porzionata e surgelata....quando serve si fa scongelare bene e la si usa a piacimento!
Tra l'altro con un altro panetto di questa sfoglia ci avevo già fatto queste cosine qui!!!!

Per la pasta:
1 kg di farina
1 kg di burro
45 cl di acqua
20 gr di sale

Per il ripieno:
300 gr di spinaci
200 gr di carciofi
100 gr di pancetta a cubetti
olio evo
1 spicchio d'aglio
sale e pepe
1 tuorlo per spennellare la superficie

Preparare la pasta
Primo panetto: lavorare il burro con 300 gr di farina fino ad ottenere un impasto omogeneo, dargli la forma di un panetto rettangolare, avvolgerlo in un foglio di carta da forno e riporlo in frigorifero a raffreddare.

Secondo impasto (pastello): prendere i rimanenti 700 gr di farina e sistemarla a fontana sulla spianatoia. Al centro mettere il sale, l'acqua ed impastare per ottenere una pasta morbida ma asciutta. Mettere a riposare per 1 ora circa, coperto con la pellicola in frigorifero.

Primo giro: Stendere il pastello a forma di croce lasciando la parte centrale più alta e tirando bene i quattro bordi. Sistemare al centro il panetto di burro precedentemente preparato e copritelo perfettamente coi quattro bordi del pastello. Infarinare bene il piano di lavoro quindi schiacciare battendo sull'impasto pr abbassarlo, quindi stenderlo fino ad uno spessore di 2/3 cm. Piegare un lato verso il centro, quindi sovrapporre il lato opposto, quindi piegare in due.

Secondo giro: ruotare la sfolgia di 1/4 di giro e stendere nuovamente come nel passaggio precedente e ripiegare come prima ottenendo 4 strati di pasta sovrapposti. Mettere in frigo almeno 1 ora (meglio 2)

Terzo e quarto giro: riprendere il panetto spolverarlo di farina, batterlo con il mattarello per appiattirlo e stenderlo. Piegare come prima. Ancora in frigo almeno 1 ora (meglio 2).

A questo punto la sfoglia è pronta per essere utilizzata come la fantasia ci suggerisce: per lo strudel ho utilizzato all'incirca 300 gr di sfoglia.



Il ripieno: pulire accuratamente le verdure e tagliare a spicchi sottili i carciofi e spezzettare con le mani gli spinaci. Mettere in una padella 1 spicchio d'aglio con 1 cucchiaio di olio evo e far soffriggere, quindi aggiungere le verdure e portare a 3/4 di cottura (lasciatele croccanti, termineranno la cottura in forno). Aggiungete i cubetti di pancetta, fate insaporire 2 minuti, aggiustate di sale e pepate a piacere. Fare intiepidire.
Prendete il vostro panetto di sfoglia e tiratelo molto sottile, quindi farcite con le verdure (ricordatevi di togliere lo spicchio d'aglio), inumidite i bordi della sfoglia con un goccino di acqua e arrotolate. Spennellate con il tuorlo e infornate in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti (deve diventare bello dorato in superficie). Servite.

A me piace quando si è intiepidito per bene.......gusto di più i sapori!!!!

Buon week-end lungo a tutti!!!!!

7 curiosoni:

Mary ha detto...

lo strudel con mele è un classico che non tramonta mai !

Roxy ha detto...

Mary perfettamente d'accordo! Baci

Lady Cocca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gunther ha detto...

sono belli tutte e due a me piace molto la versione salata

Claudia ha detto...

Complimenti per questo strudel!!! quello di mele è senz'altro uno dei miei preferiti! bacioni e buon 1° maggio!

Pippi ha detto...

Grazie Roxy!!! addirittura dueeeeee!! ;-)
ti ho appena inserita, anzi scusa tu per il ritardo ma in questo we lungo ho avuto un milione di cose da fare! un bacio!

Roxy ha detto...

Gunther, Claudia: grazie mille!

Pippi, ma figurati, no problem!