Cucina, musica, viaggi e decoupage...

mercoledì 29 settembre 2010

di esperienze, regali, esperimenti e grandi soddisfazioni

Oggi post ricco e corposo, quindi non perdiamo tempo!
Procediamo con ordine:

...di esperienze....
Sabato sera siamo stati al Taste of Milan : una bella esperienza non c'è che dire, anche se è stato complicato trovarlo (eravamo in molti a fare la caccia al tesoro ....) forse perchè in contemporanea a Parco Sempione c'era anche la festa del PDL....va beh!
Comunque....abbiamo assaggiato tanti piatti interessanti ed altri decisamente meno, di quelli che vengono considerati i 12 migliori ristoranti di Milano: uno in particolare ha catturato la nostra attenzione e deliziato il nostro palato..... sto parlando di Aimo e Nadia Moroni.
Io mi domando: ma se 3 assaggi, fatti in una contesto non proprio comodissimo (piatti  e forchette non certo di fine porcellana, mangiando in piedi ed al freddo) sono riusciti letteralmente a sconvolgere i nostri sensi, cosa potrà mai succedere andando a gustare le loro creazioni nel loro "luogo"????
Di loro e della loro cucina avevo sentito parlare in lungo e in largo, avevo anche visitato il loro sito gustando virtualmente alcuni dei loro piatti, ma non avevo mai avuto il piacere di assaggiarli concretamente....gravissimo errore!!!! Ma rimedieremo al più presto.....sarà sicuramente il prossimo che proveremo!
E sono sicura che andrà a fare compagnia al Ristorante Alice in cima alla lista dei nostri ristoranti preferiti!
...di regali.....
Vi ricordate della "piccola grande novità" di cui vi ho accennato nel post precedente? Eccola.....


e sì, è proprio la pasta madre!!! Questo "miracolo della natura" è entrato anche in casa mia! Mi è stata regalata dal una carissima signora, Annamaria, che frequenta con me i corsi di decoupage: oltre ad essere una grande artista con colla e pennello, lo è anche con mestolo e mattarello.....grazie Annamaria, non sà il grande regalo che mi ha fatto!!

Avevo più volte pensato di auto-produrla, ma ne sono sempre stata intimorita......ora visto il magnifico risultato ottenuto rimpiango di non averlo fatto prima.

....di esperimenti.....
Ho realizzato per la prima volta il burro e di conseguenza il latticello con una confezione di panna avanzata da una preparazione precedente: è bellissimo vedere prima la panna che monta, poi un pò alla volta coagularsi per poi alla fine separarsi tra parte liquida e parte grassa.....io finchè non l'ho visto non ci credevo!!!!


Non vi servirà mica il procedimento da seguire per realizzare ul burro, vero? Ma va, lo sapete tutti....ma giusto per quei 2o 3 che ancora non lo conoscono:
1) si monta della panna fresca fino a farla impazzire: non abbiate timori, continuate a montare, montare, montare....ad un certo punto il composto si dividerà in due, una parte liquida (il latticello) ed una parte compatta e grassa (il burro).
2) la parte grassa bisogna  raccoglierla in un panno sottile e strizzarla bene per farle perdere tutta la parte liquida ancora rimasta. dopo di che il burro è pronto.
3) il latticello andrà invece filtrato e si potra usare a proprio piacimento in preparazioni dolci o salate al posto del consueto latte o dell'acqua.
Entrambi vanno consumati entro 48 ore se tenuti in frigorifero ed entro 1 settimana se congelati.


...di grandi soddisfazioni....
Domenica approfittando dell'assenza mia mio marito mi sono dedicata alla sperimentazione dei tesori che mi sono ritrovata tra le mani! Io ci ho realizzato
 una focaccia con la pasta madre e il latticello 


 e dei biscottini con il burro


La focaccia è di Pippi: è la sua focaccia a lievitazione naturale con zucchine e cipollotti  Io l'ho realizzata tale e quale, solo che al posto dell'acqua ho usato il latticello derivato dalla produzione del burro (integrando la parte mancante con l'acqua, ovviamente) e non ho messo i cipollotti ma solo le zucchine.

Beh, in assoluto la migliore focaccia mai usciata dal mio forno!
La paura, essendo il primo esperimento con la pasta madre, era tantissima invece sono soddisfattissima, anzi si è rivelata addirittura al di sopra delle mie aspettative! Il merito è sì, della pasta madre ma anche della magnifica ricetta di Pippi, grazieeeee!!!!
Per comodità vi riporto integralmente la ricetta di Pippi e di fianco le mie 2 modifiche.


Ingredienti:

450 gr. manitoba
50 gr. farina integrale
150/200 gr. pasta madre (io 200 gr)
2 cucchiai di olio evo
15 gr. di sale fino
300 gr. acqua tiepida  (120 gr di latticello + 180 gr di acqua)

Procedimento:
La prima cosa che faccio è sempre sciogliere la pasta madre con un pochino di acqua tiepida finchè non diventa liquida, poi aggiungo le farine  e comincio ad impastare,  utilizzo per questo primo impasto il kenwood, aggiungendo il resto dell'acqua (e del latticello) e l'olio poco alla volta, deve risultare un pò appiccicoso e molliccio, poi aggiungo il sale e continuo ad impastare. Dopo dieci minuti capovolgo tutto sulla spianatoia  e continuo con le mani, perchè secondo me poi lievita meglio, sbatto sulla spianatoia, incorporando aria. Faccio una palla che metto in una ciotola, coperta da un telo e dalla copertina di pile, tengo al riparo da correnti d'aria  (la chiudo dentro il forno). Faccio lievitare 5 ore circa (io quasi 6 ore), travaso il tutto sulla spianatoia e faccio le pieghe del secondo tipo, cioè prendo gli angoli e li porto verso il centro dell'impasto, poi con le dita  allungo leggermente  e lo metto in una teglia rettandgolare unta di olio  e con delicatezza cerco di dare una forma rettangolare, copro di nuovo con il telo e la coperta e lascio  lievitare 30 minuti/ 1 ora, nel frattempo accendo il forno  a 230° . Prima di infornare preparo una emulsione con pari quantità di acqua e olio evo (io ho usato 6 di olio e 8 di acqua) e un pizzico di sale , la sbatto bene con una forchetta e la distribuisco abbondantemente sulla focaccia (io non l'ho messa tutta, ne ho lasciato un paio di cucchiai da aggiungere dopo circa 15 minuti di cottura)  una spolverata di sale grosso, aggiungo le zucchine e il cipollotto (per me solo zucchine) tagliati a rondelle sottili  rosolate in padella, inforno  sempre con una ciotola di acqua, per creare umidità all'interno del forno e dopo circa 30 minuti avrete una focaccia favolosa!!!!
 Eh si, decisamente FAVOLOSA!!!!!  Grazie Pippi


Abbiamo accompagnato questa meraviglia con


Uova di quaglia al tartufo della Tenuta San Pietro a Pettine, acquisto fatto al Taste

Una fantasita spianata calabra (molto piccante) e dell'ottimo prosciutto crudo toscano


...annuffiando il tutto con dell'ottimo Chianti Classico dell'Enoteca Fonterutoli altro acquisto al Taste 

E dopo una stupenda focaccia qualcosina di dolce ci sta bene no? Con il burro auto-prodotto ho realizzato appunto i biscottini che vedete in foto. Inizialmente avevo pensato a dei muffin che era da parecchio che non facevo, poi mi sono ricordata che qualche settimana fa avevo comprato la famigerata spara-biscotti.....e allora bisognava provarla!
Ho curiosato su vari siti, trovando varie ricette: con più burro, con meno burro, con soli albumi, senza uova...ma poi sono andata sul sicuro e per non sbagliare mi sono affidata a Fairyskull....e infatti non ho sbagliato: la consistenza dell'impasto era perfetta e sono riuscita a "sparare" i biscotti senza nessun intoppo......sarà anche un pochino il c... del principiante? Fairy cara grazie anche a te!

Anche qui vi riporto la ricetta originale  di Fairy (dove vi consiglio di leggervi le sue preziosissime indicazioni per l'utilizzo della sparabiscotti) e a fianco le mie modifiche:

Ingredienti:

150g burro morbido
75g zucchero a velo (stessa quantità di8 zucchero di canna Grand Cru Guadalupe)
1 uovo grande
225g farina  (180 gr. di farina di kamut + 45 gr di amido di riso)
1/2 cucchiaino lievito per dolci
un pizzico di sale
buccia di limone grattugiata (1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia)

Si montano con le fruste il burro morbido e lo zucchero, fino ad ottenere una massa spumosa.
Si aggiunge l'uovo e si fa assorbire bene, aggiungere anche la buccia di limone (la vaniglia) e il sale.
A questo punto con una spatola si aggiunge la farina setacciata con il lievito e si mescola bene.

Riempire la sparabiscotti e procedere come consigliato da Fairy scegliendo al trafila che si preferisce.
Cuocere a 180° per 15/10 minuti. Far raffreddare e spolverare con zucchero a velo.

I biscottini nei particolari.....




Una domenica ricca di soddisfazioni!!
Finalmente sono giunta alla fine di questo post lungo e sofferto.......la scarsità di tempo e problemi nel caricamento delle foto hanno reso questa pubblicazione un vero e proprio parto......ma ce l'ho fatta!
Alla prossima!

9 curiosoni:

Aiuolik ha detto...

Benvenuta nel club del lievito madre!!!

Vanessa ha detto...

Io ancora non me la sento di provare a cimentarmi nella preparazione della pasta madre!!!...ma prima o poi proverò!!!
Buonissima sia la focaccia che i biscottini!!!
Comunque io faccio parte di quei 2 o 3 che non sanno come si fa il burro e il latticello :( quindi...grazie mille!!!!proverò!!!

Simo ha detto...

Queste sì che son soddisfazioni...complimenti, anche il burro sei riuscita a fare, grandissima!!!!!!!!!!

Roxy ha detto...

Aiuolik grazie, club nutrito, eh?

Vanessa anch'io avevo paura di rischiare, ma ora sono talmente galvanizzata dal risultato ottenuto che sto già pensando cos'altro fare!
Felice di esserti stata utile (per il burro)!

Simo grazie......in effetti sono molto soddisfatta baci

FairySkull ha detto...

;-D ma grazie cara!!! sono felice che ti siano venuti bene, quando mi dicono che nn riescono ci rimango male! ;-D ottima anche la tua prima focaccia!!! ciao!

Roxy ha detto...

Fairy...si si proprio perfetti! Baci e buon we

Tania ha detto...

Ma quanto mi piace questo post! Innanzitutto complimenti per la tua creatura eheh, ti posso capire, dà grandi soddisfazioni! La focacia è lievitata veramente bene, brava! E complimentianche per le latre realizzazioni, confesso di non avere mai fatto il burro, ma chissà, prima o poi...

Roxy ha detto...

Tania è talmente semplice....basta acquistare dell'ottima panna ed il gioco è praticamente fatto! Baci

NIGHTFAIRY ha detto...

Che domenica spettacolare!eheh..ma che invidia la pasta madre, quella focaccia é perfetta!