Cucina, musica, viaggi e decoupage...

venerdì 29 aprile 2011

Torta rustica & C.

Sul numero di Alice Cucina di aprile ho addocchiato tantissime ricette interessanti che un pò alla volta dovrò provare. Tra le tante mi è piaciuta particolarmete la torta rustica proposta nella rubrica di Cristina Lunardini tutta dedicata alla Pasquetta. Io cercavo delle idee per il pic-nic di Pasqua e quella torta faceva proprio al caso mio. Della ricetta originale ho però utilizzato solo la pasta, per il ripieno ho fatto a modo mio: ho anche raddoppiato le dosi per fare un'altra farcitura.
Eccole...

TORTA RUSTICA AI CARCIOFI, PORRI E SALUMI
e
CHIOCCIOLA AI POMODORINI E FINOCCHIETTO SELVATICO



Veniamo alla ricetta per realizzare la pasta, valida per entrambe le ricette:

500 gr di farina Manitoba Molino Chiavazza
500 gr di farina 0  Molino Chiavazza
100 gr di olio di oliva
20 gr di sale
20 gr di zucchero
30 gr di lievito di birra fresco
400 ml di acqua

Nella ciotola della planetaria: versare le due farine ben setacciate, il sale e lo zucchero senza farli entrare in contatto, l'olio ed l'acqua in cui avrete sciolto il lievito. Impastare fino ad ottenere una pasta liscia ed omogenea che bisognerà lasciar lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio.

TORTA RUSTICA AI CARCIOFI
PORRI E SALUMI


800 gr circa di pasta lievitata (ricetta sopra)
 Per la farcitura:
6 carciofi
2 porri
salumi misti: io ho utilizzato dei fondi di mortadella, speck e salsiccia calabrese leggermente piccante
olio evo
sale e pepe

Mondare i carciofi togliendo le foglie esterne più dure, la barbetta interna e tagliarli a spicchietti mettendoli a mano a mano in una ciotola piena di acqua acidulata con succo di limone per non farli annerire.
Mondatr anche i due porri e tagliarli a rondelle.
In una padella unire a freddo le verdure a 2/3 cucchiai di olio, far insaporire su fuoco dolce, aggiungere un pò di acqua se necessario, mettere il coperchio e far cuocere finchè le verdure risultano croccanti. Aggiungere i salumi tagliati a dadini, amalgamare bene, aggiustare di sale e pepare. Spegnere la fiamma e far raffreddare.
Dividere la pasta in due (un pezzo un pò più grande dell'altro), stendere la più grande e foderare una tortiera del diametro di 24 cm, riempire con il composto di verdure, stendere l'altra pasta e ricoprire bene  il tutto. Sigillare bene i bordi, praticare dei buchi non troppo ptofondi utilizzando una forchetta e infornare a 180° per 40/45 minuti. Far raffreddare e servire a fette.

CHIOCCIOLA AI POMODORINI
E FINOCCHIETTO SELVATICO


800 gr circa di pasta lievitata (ricetta sopra)
Per la farcitura:
150 gr di pomodorini semisecchi sott'olio
finocchietto selvatico secco qb

Stendere la pasta formando un rettangolo, cospargere i pomodorini tritati grossolanamente a coltello e il finocchietto selvatico. Arrotolare dal lato lungo. Posizionare al centro di una teglia da forno rivestita di carta forno un coppapasta spennellato di olio e avvolgerci intorno il filone chiudendo bene i bordi. Spennellare la superficie del pane con dell'olio evo e lasciar lievitare coperto in un luogo tiepido per 45/50 minuti. Posizionare nel forno una ciotola piena di acqua per creare umidità, infornare a 190° e far cuocere finchè la superficie risulta ben dorata. Far raffreddare e servire tagliato a fette.

Personalmente ho trovato più sfiziosa la chiocciola...sarà che adoro i pomodorini sott'olio!!!

Con queste ricette partecipo al primo contest indetto da "Il Molino Chiavazza"


Alla prossima!!

14 curiosoni:

Marina ha detto...

Lo sai che ho appena finito un corso sul buffet tenuto proprio dalla Lunardini?!
Quete torte le sarebbero piaciute molto... e piacciono anche a me;)

Federica ha detto...

mmmmmm....davvero una delizia!baci! buon w.e.!

Francesca ha detto...

Buonissimo!!! Un bacio

Mary ha detto...

OTTIMI ENTRAMBI!

Simo ha detto...

Una versione più accattivante dell'altra...slurp!

Molino Chiavazza ha detto...

Complimenti, l'impasto è perfetto! Ai fini del ricettario però le chiedo di segnalarci con quale delle due versione preferisce partecipare. Per rispettare il regolamento dobbiamo mettere una sola ricetta. Grazie mille!

i dolci di laura ha detto...

sfiziosissime!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, un unico impasto morbido e dorato per due torte davvero raffinate e gustose.
Ce le segnamo entrambe da provare quanto prima.
baci baci

Yams ha detto...

Cara Roxy torno dopo un periodo sabbatico da cucina e da internet. Ti trovo sempre splendidamente tra i fornelli e ti rinnovo i complimenti per ogni tuo singolo pietto!

Ely ha detto...

buone e golose entrambe!!! hai ragione Alice Cucina di questo mese è meraviglioso :-) buona domenica!

Fairyskull ha detto...

meravigliosa la tua ricetta!!! baci!

NIGHTFAIRY ha detto...

Che meraviglia!Complimenti!

Roxy ha detto...

Marina anche a me piacerebbe molto fare un corso con la Lunardini, mi piace molto il suo stile!

RAgazze grazie mille a tutte!!!

Littledesserts ha detto...

mmmm .... che fame vedendo queste foto!!