Cucina, musica, viaggi e decoupage...

venerdì 22 luglio 2011

Buffet per festeggiare il mio compleanno: 4^ parte

Dopo la pausa per pubblicare la ricetta con cui partecipo al reality della Tartufine......ritorniamo al buffet per il mio compleanno....oggi ben due dolci!!!

BUDINO di CIOCCOLATO e AMARETTI o BONET
e
BAVARESE  A STRISCE


Entrambe le ricette arrivano dal bel blog di Araba Felice.
Ve le riporto esattamente come le ha realizzate lei, io non ho apportato modifiche ad eccezione del fatto che il budino l'ho cotto in uno stampo rettangolare allungando i tempi di cottura e la bavarese l'ho servita in una coppa grande invece di 6 singole.

BUDINO di CIOCCOLATO e AMARETTI

un litro di latte intero
100g di cioccolato fondente
100g di zucchero semolato
100 g di amaretti secchi
un cucchiaio di whisky
6 uova intere
burro e zucchero per lo stampo

Mettere sul fuoco il latte, lo zucchero ed il cioccolato a pezzi, mescolando ogni tanto mentre quest'ultimo si scioglie. Appena il tutto arriva a bollore far attenzione che non esca dalla pentola, abbassare il fuoco in modo che il composto frema soltanto, e lasciarlo cuocere 40 minuti.
Spegnere e mettervi subito gli amaretti e il whisky. Lasciar intiepidire ed unire le 6 uova intere, leggermente sbattute a parte. Ora frullare il tutto con il frullino ad immersione, in modo da avere un composto perfettamente liscio.
Imburrare abbondantemente e cospargere di zucchero lo stampo, quindi versarvi il mix preparato e cuocerlo a bagnomaria in forno ( quindi mettere lo stampo in una teglia riempita d'acqua, in modo che vi sia immerso per due dita)  preriscaldato a 170-180 gradi.
Cuocere per circa un'ora, finche' sara' ben rappreso.
Sfornare e lasciare raffreddare a temperatura ambiente, dopodiche' metterlo in frigo con tutto lo stampo per una notte.
Con attenzione capovolgere lo stampo su un piatto da portata (meglio se prima lasciate il budino un quarto d'ora a temperatura ambiente, per facilitare il distacco) magari dopo aver passato una lama tra il dolce ed il bordo.
Servire freddo, con il caramello che si sara' formato in cottura.
NOTE:

- il dolce si conserva perfettamente diversi giorni in frigo.
- usate proprio il whisky, e non il rum: sarete sorprese dall'aroma, e se ve lo dice un'astemia...
-non omettete il liquore anche se il dolce e' destinato ai bambini: in cottura l'alcol evapora regalando solo il suo profumo.

******

BAVARESE A STRISCE (da una ricetta delle sorelle Simili)
4 tuorli
100 g di zucchero semolato
250 g di latte
50 g di cioccolato fondente
300 g di panna fresca da montare
6 g di colla di pesce
una stecca di vaniglia, incisa
un pizzico di sale
mandorle in granella, per decorare (mia personale aggiunta)

Scaldare il latte con la vaniglia e farlo riposare un'oretta, dopodiche' passarlo al colino.
Battere i tuorli con lo zucchero, senza montarli, ed aggiungere il latte ormai intiepidito ed il pizzico di sale.
Mettere la crema su fuoco molto basso e cuocerla finche' vela il cucchiaio...otterremo una crema inglese.
Attenzione al fuoco, la crema puo' stracciare se troppo alto. Se avete un termometro siete avvantaggiate nel lavoro: bastera' cuocere la crema finche' raggiunge gli 80 gradi.
Togliere la crema dal fuoco ed unirvi la colla di pesce, che avrete precedentemente ammollato in acqua fredda. Girare bene e dividere quindi la crema in due parti uguali, ad una delle quali aggiungere il cioccolato fondente fuso.
Far raffreddare i due composti quasi completamente ma non del tutto, ed intanto montare la panna.
Unire meta' della panna al composto di vaniglia, e l'altra meta' a quello al cioccolato.
Se decidete di usare uno stampo singolo: ungerlo con poco olio di mandorle o semi, e versarvi la crema gialla. Far rapprendere in frigorifero una ventina di minuti, e versare sopra la crema al cioccolato.
Far rassodare almeno 5 ore, meglio una notte, prima di sformare.
Se decidete di usare coppette individuali: potete procedere come per lo stampo singolo, facendo due strati separati oppure armarvi di pazienza e fare le strisce di crema, facendo riposare ogni strato 8-10 minuti in frigo prima di versare il successivo.
Decorare a piacere con le mandorle in granella.

NOTE:
- dato che le uova nella preparazione sono cotte, le mitiche  sorelle dicevano che si puo' preparare anche due giorni prima di servirla, avendo cura di coprirla con alluminio (non a contatto) in modo da evitare che la crema in frigo possa assorbire odori sgradevoli.
- per i celiaci: si raccomanda di usare cioccolato di sicura provenienza e presente nel prontuario.
La bavarese è piaciuta moltissimo sia a me che ai miei invitati.....è morbida, non troppo dolce....proprio buona!!!
Il budino era altrettanto buono, anche se per i miei gusti, si sentivano poco gli amaretti, che immaginavo avessero un sapore più predominanti....comunque molto buono!!!

Grazie Araba Felice per queste due meravigliose ricette che hai condiviso con noi!!!

9 curiosoni:

Deborah ha detto...

Roxi...che delizie!!!! Ufff se continui così divento un balenottero solo guardando il tuo blog ! :-D

Greta ha detto...

Certo che ti sei proprio data da fare eh! Che buffet ricco e i doci non sono da meno! La bavarese nella coppa grande mi piace moltissimo, deve aver fatto un figurone sul tavolo! Un bacione...ci vediamo di là!

Mary ha detto...

Che delizia!

Roxy ha detto...

Deb....si perchè nel tuo solo cibi light eh???? baci

Greta in effetti faceva la sua bella figura! baci

Mary grazie!!!

Fragolina ha detto...

quante cose buone, complimenti!

cooksappe ha detto...

che bella bavarese! ;)

Claudia ha detto...

Io prendo la coppetta ed anche un pezzo di bavarese.. smackk e buon w.e. :-D

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, due dolci fresci e golosi per gli amantid el cioccolato, con iltocco di liquore che, soprattutto a quest'ora, ci sta davvero bene!
Bravissima!
baci baci

NIGHTFAIRY ha detto...

mmm...non saprei quale scegliere!buonissimi!