Cucina, musica, viaggi e decoupage...

lunedì 21 maggio 2012

Tagliatelle di grano duro con ragù d'anatra e funghi

Ancora un primo piatto....e a giudicare dal quantitativo di primi pubblicati fino ad oggi può sembrare che mangiamo quantitativi industriali di pasta.....invece la mangiamo pochissimo...tipo 1 o 2 volte alla settimana! Ma sarà che i primi mi danno sempre grandi soddisfazioni quindi finisco con il pubblicare più pasta o riso che carne o pesce...poi con questo piatto, modestia a parte mi sono davvero superata: le tagliatelle sono venute un VERO SPETTACOLO.....giudicate voi.....


....ed il ragù di anatra ogni volta è sempre più buono......sempre in evoluzione e alla ricerca della "ricetta perfetta" questa volta ho diminuito il concentrato di pomodoro ed ho aggiunto dei funghi.... direi che siamo decisamente sulla buona strada!!!!

TAGLIATELLE DI GRANO DURO con 
RAGU' D'ANATRA E FUNGHI


Ingredienti per 3/4 persone:
300 gr  circa di tagliatelle freshe di grano duro (fatte con 220 gr di sfarinato di grano duro e 2 uova seguendo questo procedimento)
1 petto d'anatra da circa 500 gr
150 gr di funghi misti
1/2 cipolla
1/2 carota
1 costa di sedano
1 cucchiaio abbondante di triplo concentrato di pomodoro Mutti
1 bicchiere di vino rosso robusto
4 cucchiai di olio evo
sale e pepe

Preparate  le tagliatelle secondo le indicazione riportate nel link.
Preparate il ragù: fate un trito con carota, cipolla e sedano e mettete a soffriggere con l'olio evo. Nel frattempo togliete la pelle dal petto d'anatra e tritatele finemente a coltello, unitelo al soffritto e fate rosolare bene. Sfumate con il vino rosso e fate evaporare. Sciogliete il concentrato di pomodoro in un bicchiere di acqua calda e quando il vino si è completamente assorbito aggiungetelo alla carne. Coprite e fate cuocere per un'ora e mezza, mescolando spesso e aggiungendo poca acqua calda alla volta a mano a mano che evapora.
Nel frattempo mondate i funghi e tagliateli a pezzetti, uniteli al ragù, salate, pepate e fate cuocere sempre coperto per un'altra mezz'ora.
Fate cuocere le tagliatelle in abbondante acqua leggermente salata, scolatele al dente  direttamente nella pentola del ragù, mantecate per insaporire e servite ben calde.

FA-VO-LO-SE...non ho altro da aggiungere!!!!

Alla prossima e......jambo jambo!!!

8 curiosoni:

Loredana ha detto...

E io ci credo e ti ammiro, me le sogno delle tagliatelle così belle e penso di sognare anche quel ragù!

ciao loredana

Greta ha detto...

devo dire di averne pubblicati molti anche io e nel mio caso credo che sia la mia portata preferita...questo ragù...Mmmmmmmm!!!

Roxy ha detto...

Lory...non devi sognarle...perchè ti riuscirebbero benissimo!!! baci

Greta anche noi amiamo molto il ragù di anatra!!!! baci

carla ha detto...

mamma mia che piatto super!!!!
ne mangerei un bel piattino!

Graal77 ha detto...

Sono convinta da sempre che la pasta e' sempre la pasta....pure io praticamente non ne mangio proprio...ma il primo piatto ha sempre un effetto terapeutico un po' su tutti noi....la pasta e' famiglia e ' tradizione!!!!!!!Complimenti per il piatto e grazie mille per il commento!Buona vita e buona cucina

Anonimo ha detto...

qlxchange
Mii fate venire òla voglia di cucinare mmm

Anastasia ha detto...

Roxi e se ti dicessi che ho l'acquolina??? Sì ESATTO ANCHE A QUEST'ORA DELLA NOTTE!!! Quelle tagliatelle sono davvero bellissime, che brava sei stata! E il ragù d'anatra lo sai che non l'ho mai fatto? Perchè il mio macellaio non ce l'ha mai e così non so dove trovare l'anatra! Non mi fido a comprare la carne al supermercato, non lo faccio mai, tu dove la trovi?
Un abbraccio strettissimo!
Baci Any

Vanessa Carle ha detto...

Che bontà...io adoro questi primi!
Complimenti!
Vane