Cucina, musica, viaggi e decoupage...

venerdì 7 settembre 2012

Tortiglioni all'amatriciana

Un altro primo piatto.....ma è un pò che manco (purtroppo) dal giro culinario d'Italia organizzato dalla Trattoria MuVara e la tappa do Roma (città che amo alla follia per i suoi abitanti, per la sua bellezza e per la sua cucina) non volevo proprio perdermela!!!!
La ricetta per questo piatto non so se sia quella "originale"...io l'amatriciana la faccio come mi ha insegnato una mia ex collega, nata e cresciuta a Roma e poi trapiantata a Milano per amore.
TORTIGLIONI ALL'AMATRICIANA




Ingredienti per 4 persone:
200 gr di guanciale
1 foglia di alloro
una confezione di pomodori pelati (per me Mutti)
280 gr di tortiglioni (o i più tradizionali bucatini, che però è un formato che non amo particolarmente - mentre i tortiglioni li adoro perchè raccolgono il sugo in maniera fantastica!)
sale grosso e fino
1 peperoncino piccante

Pecorino qb (possibilmente Pecorino di Amatrice che rispetto a quello romano ha un sapore decisamente più delicato e molto meno salato) - ovviamente ve lo indico per completezza ma io non l'ho utilizzato visto che in casa mia il formaggio è bandito.
 
Tagliate il guanciale a cubetti e, senza aggiungere grassi, mettetelo in una padella antiaderente con la foglia di alloro ben lavata ed il peperoncino (intero o a pezzetti secondo il grado di piccante che preferite). Coprite e fate "sudare" per una decina di minuti. A questo punto aggiungete i pomodori pelati, rimettete il coperchio e fate cuocere per circa 20 minuti. Quando i pelati sono morbidi schiacciateli con una forchetta eliminando il picciolo verde del pomodoro, salate leggermente e continuate la cottura per altri 10/15 minuti.
Fate cuocere i tortiglioni al dente in abbondante acqua salata, scolateli con una schiumarola direttamente nel sugo e fate mantecare a fuoco vivo per un paio di minuti (aggiungendo anche il Pecorino se lo usate).
Servite ben caldo.
Vi assicuro che merita davvero....io non la faccio spesso visto che non è proprio leggerissina.....ma quando la mangio è una vera festa per il palato....poi accompagnato da un calice di ottimo vino rosso ......beh...la festa è all'ennesima potenza!!!

organizzato da Trattoria MuVara
e ospitato per questa lettera da GarbugliO


Alla prossima e ....jambo jambo!!

8 curiosoni:

Tina/Dulcis in fundo ha detto...

Amatriciana stratosferica, io faccio una ricetta di Aldo Fabrizi, mi piace troppo…mi hai fatto venire fame ancora!!!!
baciusss e buon fine settimana ^_^

Giovyna ha detto...

Che buoniiii! Mi è venuta fame!! :P

http://latavolaallegra.blogspot.it

Bianca Neve ha detto...

E' bellissima! E di sicuro buonissima!

Bianca Neve ha detto...

Scusa mi sono sbagliata con il post!
Questi tortiglioni devono essere buonissimi!
Io e mio marito andiamo matti per l'amatriciana!

Claudia ha detto...

Mamma mia quanto sono buoni.. da romana doc.. li adoro!!!! ti son venuti benissimo!!!! baci e buon sabato!

Simo ha detto...

ci credi se ti dico che è il mio condimento di pasta preferito?!
Un abbraccio!

Aiuolik ha detto...

R come 47 Ricette bellissime! La R di Roma è qui al gran completo: http://abcincucina.blogspot.com.es/2012/08/r-come-roma.html...

Grazie per la partecipazione e ora si continua il giro con la S di Siracusa!
Ciaoooo
Aiu'

Gata da Plar - Mony ha detto...

Mammamia... anch'io manco da un casino dal Giro d'Italia con Muvara :P
Ma, allora, la pasta alla Matriciana è un piatto romano?? perchè sapevo che era abruzzese? o.O
Pensa che tempo fa ci ho pure scritto un post... e CREDO (dovrei andare a controllare, la memoria m'abbandona spesso...) di aver pure partecipato con questa ricetta per l'Abruzzo... bo...
:DDD

Ma alla fine chissene, l'importante è mangiare bene e, possibilmente, in ottima compagnia, no? ^^

Un bacione!!