Cucina, musica, viaggi e decoupage...

domenica 5 giugno 2011

Semplice e intramontabile: torta di mele per l'ora del tè

Era da tanto che non preparavo una delle mie torte preferite....la torta di mele, appunto. L'occasione me l'ha offerta Tuki con il suo concorso "E' sempre l'ora del tè"

Lo spunto per questa torta me l'ha dato un preparato pronto che ho visto al supermercato un pò di tempo fa: ero tentata  all'acquisto e mi sono fermata a leggere gli ingredienti.....un mix di farine,lievito in polvere, zucchero, aromi......e se la facessi io? ho subito pensato. Infatti appena arrivata a casa mi sono segnata tutto in  attesa del momento giusto.
Che infatti è arrivato...ed il risultato mi è proprio piaciuto....eccovi la ricetta per:

TORTA RUSTICA AI 4 CEREALI CON MELE E CANNELLA


Ingredienti per uno stampo da 27 cm:

90 gr di farina di riso
70 gr di farina di grano tenero OO antigrumi di Molino Chiavazza
45 gr di farina di mais
35 gr di farina di grano saraceno
15 gr di germe di grano di Molino Chiavazza
150 gr di zucchero di canna
1 bustina di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di cannella
50 gr di burro
2 uova medie
1 bicchiere di latte
1 kg di mele (5 mele di medie dimensioni)
1 pizzico di sale
zucchero a velo non igroscopico

Montate le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale finchè diventano chiare e gonfie. Aggiungete, sempre montando,  il burro fuso lasciato intiepidire ed il latte. Aggiungete, usando una spatola in silicone, le farine setacciate con il lievito e la cannella ed il germe di grano ed infine 3 mele sbucciate e tagliate a dadini. Versate il composto nella tortiera imburrata e sistemate a raggiera sulla superficie le altre due mele tagliate a spicchi sottili. Infornate a 180° per 45 minuti circa facendo sempre la prova stecchino.
Fate raffreddare su una gratella e cospargete con un leggero strato di zucchero a velo non igroscopico.


Per accompagnare ho scelto un fantastico tè nero aromatizzato all'arancia e alla cannella che si è sposato a meraviglia con questa torta dal sapore rustico dovuto principalmente alla presenza della farina di grano saraceno.


E voi la gradite una fetta di torta e una fumante tazza di tè?

Alla prossima!!

10 curiosoni:

pennaeforchetta ha detto...

Ma com'è che passo dalla tua cucina ogni volta che sforni una torta? ...Mi sa che ne sento il profumo :-D

Claudia ha detto...

La gradisco eccome!!!!!! taglia una fetta subito che sto sbavando!!!! eheheheh.. baci buona domenica :-D

Simo ha detto...

Rustica e dolce questa torta, adatta davvero ad una bella e simpatica merenda...
Adoro le torte di mele!
Buona domenica

Marina ha detto...

Io prendo una fetta di torta e una tazza di tè con il tempo che c'è fuori... e poi dove c'è il grano saraceno ci sono io! Mi piace moltissimo, in bocca al lupo
Marina

Vanessa ha detto...

Ottimo esperimento!!!!...è deliziosa!!!!

Roxy ha detto...

Penna sisi sarà il profumo!!!

Claudia pronta!!

Simo sono anche le mie preferite!

Marina in effetti il tempo concilia!!!!

Vanessa grazie1!

Cucinado con mia sorella ha detto...

semplice ma sempre graditissima... è rimasta una fetta??? =) un abbraccio, Chiara.

Roxy ha detto...

Si si Chiara un afettima per te c'è sempre!!!

Sar@ ha detto...

Che bella che ti è venuta, la torta di mele rimane sempre la più buona... bravissima! Un bacione

Roxy ha detto...

Sara anche secondo me è insostituibile!!!