Cucina, musica, viaggi e decoupage...

giovedì 22 gennaio 2009

Un primo e un dolce per "La Rossa"

Quando ho visto la bella raccolta "Fatti prendere....in castagna" organizzata da Rossa di sera

ho pensato subito a due cosine fatte da non molto che, come si dice, cascano a fagiuolo!

In entrambe le ricette le castagne non sono proprio le protagoniste ma danno alla ricetta quel tocco in più!

Partiamo con la prima.

Torretta di riso, salsiccia e castagne con dadolata di zucchine


Per 2 persone:
140 gr di riso (carnaroli o vialone nano)
100/120 gr di salsiccia piccante
7/8 castagne già bollite
1 zucchina
1/4 di cipolla
zafferano in pistilli (ma anche in polvere)
vino bianco
olio evo
brodo vegetale
sale e pepe

Affettate molto sottile la cipolla e fatela imbiondire in una casseruola con 2 cucchiaio di olio evo. Aggiungete il riso, fatelo rosolare, sfumate con mezzo bicchiere di vino e portate a cottura aggiungendo il brodo vegetale caldo a mano a mano che si asciuga. Quasi a fine cottura aggiungete lo zafferano, salate e pepata e amalgamate bene.
Mentre il riso cuoce, sgranate la salsiccia e mettetela in una padella antiaderente senza olio, fatela soffriggere, sfumate con un pochino di vino bianco e lasciate cuocere con il coperchio per una decina di minuti. Aggiungete le castagne tagliate a tocchettini, amalgamate e fate cuocere giusto il tempo di scaldare le castagne (non ho nè salato nè pepato perchè la salsiccia è già saporita e la mia era piccante).
Tagliate la zucchina per il lungo in fette spesse 1/2 cm, quindi a listarelle e poi a cubetti. Fate saltare i cubetti in un cucchiaio d'olio a fuoco alto per non più di 5 minuti scuotendo bene la padella (devono rimanere molto croccanti e non disfarsi). Salate e pepate a piacere.
Depositate in ogni piatto un coppapasta, fare un primo strato di risotto compattando bene, secondo strato con il composto di salsiccia e castagne, qundi chiudete con l'altro risotto. Disporre intorno a coroncina la dadolata di zucchine. Decorate la superficie con un pò di zucchine e qualche pistillo di zafferano.

Un risotto con un gusto davvero particolare....mi è proprio piaciuto!

****************
La seconda ricetta è un dolce......

Crostata stellare di mele, uvetta e marron glacè



Per il ripieno:
3/4 mele (dipende da quanto sono grandi) non troppo dolci
50 gr di uvetta
6 marron glacè
4/5 biscotti (o amaretti o volendo anche pane grattugiato o fette biscottate)
brandy (o rum o altro a scelta)
70 gr di zucchero di canna
cannella

zucchero a velo per decorare

Preparare la frolla.
Preparare il ripieno: mettete a bagno l'uvetta nel liquore e spezzettate grossolanamente i marron glacè. Sbucciate le mele e tagliatele a fettine spruzzandole a mano a mano con un pochino di succo di limen per non farle annerire. Tritate i biscotti finemente.
Prendete la frolla, stendetela e sistematela nello stampo lasciando i bordi molto alti . Bucate la pasta con una forchetta, cospargete il trito di biscotti sulla base (serve per assorbire il liquido prodotto dalle mele in modo da non inumidire troppo la frolla), fate un primo strato sistemando a raggio le fettine di mele, cospargete con poco meno della metà di zucchero, metà dell'uvetta ben strizzata e metà dei marron glacè. Fate un secondo giro di mele, zucchero, uvetta e marron glacè e completate con le mele cospargendo con lo zucchero rimasto. Se vi piace molto la cannella spolverizzatela tra uno strato , se non l'amate spolverizzatela leggermente solo in superficie, oppure omettetela ( io non vi dico neanche che ho abbondato in tutti gli strati!!!)
Con la pasta avanzata ricavate delle stelline e (o altre forme a piacere) e sistemate a piacere sulle mele.
Mettete in frigo a far raffreddare e intanto portate il forno a 180°. Quando è caldo infilateci la crostata e fate cuocere per circa 40 minuti (dipende dal forno - controllatela molto spesso, deve cuocere bene ma non eccessivamente altrimenti la frolla indurisce).


Il nome l'ho scelto sia per le decorazioni sia perchè il sapore è davvero stellare!!!

13 curiosoni:

Carolina ha detto...

Che bella quella crostata con tutte le stelle... Fa un figurone! E poi deve essere buonissima.
Ciao!

Mirtilla ha detto...

il primo e'molto originale,bellissima presentazione....la mia anima e'golosa,diciamo pure che partirei dal dolce...

Claudia ha detto...

Caspiterina!!!!!! la prima ricetta è proprio una bella creazione! e la costata deve essere proprio buona.. mele e uvette poi!!!! gnammete

Roxy ha detto...

Grazie Carolina....Baci!

Mirtilla ti faccio compagnia! Baci

manu e silvia ha detto...

entrambe ricette particolari e bellissime!
la torretta di riso è spettacoalre e molto d'effetto..e la torta..superbuona!!
bravissima!!
bacioni

Roxy ha detto...

Claudia serviti pure....non fare complimenti! baci

Roxy ha detto...

Manu e Silvia grazie mille! baci

Jelly ha detto...

Buoni entrambi i piatti...ma la crostata è uno spettacolo!

Betty ha detto...

Che piatti gustosi.... complimenti anche per il bellissimo blog!
Betty

Roxy ha detto...

Jelly cara grazie mille! Baci

Betty grazie anche a te e benvenuta nel mio blog! Baci

NIGHTFAIRY ha detto...

Evviva, doppia ricetta oggi!
Entrambe ottime..bravissima!

emilia ha detto...

Ottimo il risotto ma il dolce !! Buona giornata Roxy :) bacio.

Roxy ha detto...

Grazie Night grazie Emilia buona giornata anche a voi!!! baci